Consegna gratuita nel Regno Unito il giorno successivo | Spedizione in tutto il mondo disponibile

Carrello della spesa

0

Il tuo carrello è vuoto

Andare al negozio

Perché crediamo nel prodotto britannico ...

<transcy>Perché crediamo nel prodotto britannico ...</transcy>

Siamo molto orgogliosi come marchio di sfoggiare questo slogan ... e ti vogliamo davvero perché.


Il mondo deve affrontare molti problemi al giorno d'oggi e, sfortunatamente, l'industria della moda è responsabile di molte questioni ambientali, sociali e umane, tra le altre, che contribuiscono a questo.

london street | Miskie London


Voglio concentrarmi, al momento, sugli impatti ambientali e umani della moda. È triste pensare che un'industria che consente a designer e consumatori di esprimersi in modo così libero e artistico abbia un impatto così negativo sulle emissioni di gas serra, sul consumo di acqua, sull'inquinamento e altro ancora. Questo è l'unico mondo che abbiamo e Miskie London ne è ben consapevole, quindi vogliamo essere parte della soluzione a questi problemi, a partire dalla progettazione e produzione dei nostri prodotti nel Regno Unito. Uno dei principali vantaggi di questo è che non dobbiamo trasportare i nostri prodotti all'estero dai nostri produttori, il che riduce i gas serra emessi dal trasporto internazionale attraverso aria, mare, ferrovia o strada. Non è un segreto che molte aziende di fast fashion esportano il loro lavoro umano all'estero nei paesi più poveri e sfruttano i loro lavoratori, il che significa che possono pagare meno i lavoratori e generare più profitti. Questo sta accadendo in molti paesi tranne uno Articolo di War On Want descrive lo scarso trattamento dei lavoratori tessili in particolare in Bangladesh. "L'industria dell'abbigliamento del Bangladesh genera l'80% delle entrate totali delle esportazioni del paese", producendo abiti principalmente per l'Europa e il Nord America, tuttavia "la ricchezza generata da questo settore ha portato a pochi miglioramenti nella vita dei lavoratori dell'abbigliamento". 'La maggior parte dei lavoratori dell'abbigliamento in Bangladesh guadagna poco più del salario minimo, fissato a 3.000 taka al mese (circa £ 25), molto al di sotto di quello che viene considerato un salario dignitoso, calcolato a 5.000 taka al mese (circa £ 45), che sarebbe il minimo necessario per fornire a una famiglia riparo, cibo e istruzione ”. Inoltre, i lavoratori sono spesso costretti a lavorare più di 14 ore al giorno in condizioni non sicure.

Miskie piece in its box grey

Questo non è qualcosa che Miskie London desidera contribuire. Produrre nel Regno Unito significa non sfruttare le leggi sul lavoro dei paesi più poveri, i loro lavoratori e contribuire a rilanciare l'economia del Regno Unito, creando posti di lavoro equamente retribuiti. Ci offre anche una linea di produzione più trasparente in modo da poter sempre garantire che i nostri prodotti siano di alta qualità per tutti i nostri stimati clienti.

Ulteriori informazioni su:

Bangladesh Sweatshops | guerra al bisogno

Scritto da:

Grace Cave

Lascia un commento

img

Aggiunto al carrello con successo!